Archivi categoria: Prestiti

imm guest prestitionline24 (2)_800x424

Prestiti senza busta paga in 24 ore: come trovarli online

Al giorno d’oggi, per fortuna di molti, ci sono i prestiti senza busta paga richiedibili anche per via telematica semplicemente con la sola clausola del garante. Un bene immobile o un amico disponibile a firmare assieme a voi o semplicemente dei beni preziosi, possono rivelarsi fondamentali per ricevere il denaro del quale necessitate in poco tempo e direttamente sul vostro conto corrente. Ecco a cosa facciamo riferimento quando parliamo di prestiti senza busta paga, dei quali a seguire troverete una panoramica dettagliata.

Prestiti senza busta paga: quali garanzie servono ai fini dell’accettazione

Partendo dal presupposto che in genere i prestiti dedicati ai non possessori di busta paga non sono eccessivi nella loro quantità di denaro, possono fare affidamento agli istituti finanziari che li elargiscono le seguenti categorie: casalinghe, disoccupati, studenti o anche semplicemente lavoratori autonomi. Le tipologie differenti di garanti che la banca potrebbe richiedere appartengono a vari gruppi; vi sono infatti le cosiddette garanzie fisiche, ossia l’affidamento del proprio finanziamento in caso di mancata possibilità di restituire il denaro percepito a persone come ad esempio i genitori dell’intestatario del prestito, oppure qualsiasi altro membro della famiglia che dovrà sopperire e colmare le lacune economiche lasciate dal richiedente il prestito. Vi sono poi anche garanzie materiali di grande valore, come ad esempio l’ipoteca su un terreno agricolo, sulla prima o sulla seconda abitazione, sull’autovettura o su altri veicoli come barche o moto, e in caso di mancato pagamento di qualche rata mensile sarà ovviamente la banca a mettere in vendita all’asta il bene utilizzato come garanzia per adempiere in qualche modo agli obblighi economici del finanziamento.

Per i prestiti di piccole dimensione, meglio dire i mini-prestiti, spesso gli istituti finanziari tendono anche ad accettare la messa in ipoteca di piccoli beni preziosi di medio valore, il che vale a dire: anelli, bracciali, collane, orecchini o addirittura quadri o opere d’arte di estremo valore. Anche in questo caso, tutta la merce messa in garanzia verrà appunto rivenduta al miglior offerente in caso di mancato rispetto dei pagamenti rateali alla fine del mese. Infine poi, un’altra tipologia di garanzia è quella rappresentata dalle polizze, clausola obbligatoria quando i prestiti sono destinati ai pensionati, perché in tal caso all’ammontare della rata mensile andrà aggiunta anche una percentuale relativa all’assicurazione sulla vita della quale l’intestatario del prestito si farà carico. In caso di decesso della figura in questione, sarà l’assicurazione fino ad allora maturata a ricoprire il mancato pagamento della rate del prestito. Vi sono infine casi eccezionali di prestiti concessi anche senza garanzia per altre ragioni, e sono il cosiddetto prestito d’onore riservato a hi sceglie di aprire un’impresa con finanziamenti a fondo perduto, o ancora i prestiti per studenti, riservati solo ai giovani intenti nel proseguire il loro percorso di studi.

Come ottenere un prestito senza busta paga veloce online in 24 ore

Passiamo adesso a soffermarci sul come va avviata la richiesta dei prestiti senza busta paga con versamento in 24 ore e lo facciamo grazie al supporto del blog prestiti online 24 dove sono spiegati quali sono i migliori istituti finanziari ai quali è possibile fare affidamento per ricevere l’approvazione della domanda.

Attualmente la maniera più facile e veloce di ottenere un prestito senza busta paga è quella di rivolgersi al Prestito Evolution Special Cash di Poste Italiane, che vi permette di ottenere in un giorno lavorativo fino ad un massimo di due mila euro direttamente sul vostro conto corrente postale. Il finanziamento lo potrete richiedere direttamente online dal sito ufficiale delle poste e compilando l’apposito form che trovate in fondo alla pagina dedicata a questo prestito. Potrete restituire ad esempio la cifra di 1500 euro in una durata massima di due anni, e in questo caso il più delle volte non viene nemmeno richiesta la presenza di un garante vista la cifra irrisoria del finanziamento. La stessa cosa vale se decidete di rivolgervi alla Compass e ottenere un prestito in pochi giorni per via telematica anche non possedete  una busta paga. Si chiama micro prestito la soluzione che fa letteralmente al caso vostro e che sarà in grado di farvi ricavare il denaro del quale necessitate. In questo caso la Compass impone il pagamento di piccole rate che partono da cinquanta ed arrivano fino ad un massimo di cento euro. A differenza del prestito ottenibile dalle Poste Italiane che era privo di tassi aggiuntivi, in questo caso bisognerà considerare i seguenti tassi di interesse: TAN fisso al 16.00%e TAEG al 23,30%.

Un’altra soluzione possibile infine, per i lavoratori senza busta paga che intendono percepire una somma di denaro in prestito, è  quella di rivolgersi alla Agos, un’altra importate azienda finanziaria che mette a disposizione dei propri clienti dei piccoli prestiti flessibili semplicemente attraverso l’acquisto delle cosiddette carte revolving, delle carte contenenti la somma di denaro richiesta da rimborsare poi a rate da concordare con un addetto Agos a seconda delle vostre esigenze e necessità economiche. Non è esclusa da questa selezione neppure la banca Unicredit, che ad esempio vi da la possibilità di ricevere sul vostro conto corrente la somma pari a tre mila euro, lasciando delle piccole garanzie e non possedendo la busta paga. La somma poi potrete decidere se restituirla in 18 o 24 mensilità. Anche in questo caso bisognerà considerare i seguenti tassi di interesse: TAN fisso al 14.00%e TAEG al 18,00%. Come avete potuto vedere sono molteplici le soluzioni che le banche mettono a disposizione dei clienti che necessitano di somme di denaro piccole o comunque di medio valore, ma che non sono però in possesso di quello che per molti istituti di finanziamento è ritenuto il requisito fondamentale ovvero il possesso della busta paga. Riuscendo ad utilizzare come garanzia un piccolo bene avrete dunque l’opportunità di ricavare il denaro del quale necessitate e tutto in poche ore e semplicemente online e sarete voi a stabilire l’ammontare della rata mensile che predisporrete alla banca nei successivi pagamenti.

Questo articolo è stato pubblicato in Prestiti il da .