Migliori broker di trading online sui CFD

La scelta del broker CFD è un passo molto delicato per ogni trader che voglia fare trading online: affidarsi a un broker instabile può significare mettere a rischio tutta la propria attività di trading. Cerchiamo quindi di capire come possiamo scegliere il miglior broker CFD adatto a noi e quali sono le caratteristiche da valutare per ogni broker.

Ogni broker CFD è differente dall’altro dato che ognuno di loro dispone di una diversa piattaforma di trading, ha diversi pacchetti, liste di asset sui cui investire sul periodo breve o sul lungo, commissioni e spread più o meno alti, e via discorrendo. È bene, almeno all’inizio, valutare bene tutte le vostre esigenze, le quali dipendono dal vostro livello di bravura nel trading online,  dal vostro stile di trading (per esempio sul lungo o sul breve) e da quanto potrete investire. Una volta fatto ciò, è consigliabile sempre analizzare determinate caratteristiche per capire bene a cosa state andando incontro. Tra le varie cose che dovrete controllare, ci sono una regolare licenza e trasparenza, il tipo di piattaforma di trading online e le sue relative funzioni, la presenza di strumenti semplici da capire per il trading, una sezione  per la formazione trader e le varie commissioni, spread e depositi o prelievi.

Il primo punto da considerare quando si sceglie un broker, è quello relativo alla licenza. Nel mondo moderno ogni broker CFD deve possedere una regolare licenza per operare nei mercati finanziari globali ed offrire ai propri clienti i servizi di trading online. Per quanto riguarda i broker che operano nel Vecchio Continente, essi devono ottenere la licenza dall’ente di controllo della Nazione dove hanno sede legale.

Entriamo nello specifico. Un broker con licenza CySec ha la propria sede legale a Cipro, mentre un broker con licenza CONSOB, ha sede legale in Italia. Uno con licenza FCA in Inghilterra, etc. È assolutamente necessario che il broker abbia almeno una licenza e che rispetti le direttive del MiFid. In questo modo il broker potrà operare tranquillamente in tutta Europa.

Coloro che sono in possesso di una regolare licenza devono superare regolari controlli sulla qualità e trasparenza dei servizi offerti a terzi. Come regola fondamentale è bene che controlliate sempre se sul sito del broker che avete scelto sono reperibili le informazioni riguardanti la società che gestisce tutto quanto e se sono indicati in modo chiaro anche gli strumenti per contattarla.

Un broker che tende a nascondere le informazioni sul proprio conto e non si rende reperibile, di solito non è propriamente onesto. Altro punto importante e che è bene sottolineare è quello di evitare sempre i broker senza licenza. Queste persone non devono rispettare nessuna regola ed operano illegalmente. Dunque, in caso di truffa, non potrete rivolgervi a nessuna autorità per riavere indietro i vostri soldi.

Il successivo punto da controllare, è quello relativo alla piattaforma di trading offerta dal broker CFD. A tal riguardo bisogna sapere che esistono differenti tipi di piattaforme di trading e che si dividono in Piattaforma web-based, Piattaforma scaricabile e Piattaforma mobile.

La piattaforma web-based è un tipo di piattaforma integrata nel sito stesso del broker: non dovrete scaricare nessun programma ma solo accedervi cliccando sul sito del broker. Nella maggior parte dei casi queste piattaforme sono estremamente facili da usare, e sono proprio pensate per venire incontro alle esigenze di chi investe online per la prima volta. La piattaforma di trading scaricabile invece è un tipo di piattaforma pensata per un livello più alto: questa piattaforma deve essere scaricata ed installata sul vostro pc.

La piattaforma mobile invece è quella piattaforma disponibile sui dispositivi mobili come smartphone e tablet: è una versione ottimizzata per i dispositivi mobili, solitamente con meno funzionalità e rapidissima da utilizzare.

Ovviamente esistono anche altri tipi di piattaforme di trading, ma il principio da seguire è che più piattaforme di trading un broker offre, meglio è perché il broker ha investito più tempo e denaro nella programmazione delle piattaforme, e vuole offrire la piattaforma ideale per un determinato target di cliente. Una buona cosa è quella di testare in prima persona le piattaforme di trading se possibile.

Il broker forex Markets.com invece è molto competitivo sul fronte della formazione, grazie all’enorme biblioteca on line presente.  Essa permette attraverso diversi livelli di offrire un valido supporto didattico sia per i neofiti che per i broker più esperti. Sulla piattaforma on line è presente la possibilità di poter consultare analisi quotidiane sugli eventi più importanti intervenuti sul mondo del mercato finanziario. Avrete anche assistenza dedicata con telefono, mail e chat.

La piattaforma di trading Markets.com, è una piattaforma di proprietà della Safecap Investments Ltd, una sussidiaria di Playtech PLC. Questa società è presente ormai nel mondo del trading online da moltissimi anni e rappresenta un punto fermo per i trader che vogliono investire sui mercati finanziari grazie al brokeraggio con i CFD.

Markets.com è un broker regolamentato, dato che ha licenza CySEC e licenza FCA. Questa piattaforma è registrata anche alle autorità che si occupano di monitorare la trasparenza sulle transazioni, come la Financial Services Authority (FSA) nel Regno Unito.

Questo indica senza ombra di dubbio che Markets.com ha già ottenuto le più importanti licenze a livello mondiale ed è quindi automaticamente riconosciuto anche dall’organo di controllo italiano, la CONSOB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *